VISITING TUSCIA

shorts-levis-001

shorts-levis-002

shorts-levis-004

shorts-levis-005

shorts-levis-007

shorts-levis-008

Tuscia001

shorts-levis-010

shorts-levis-011

shorts-levis-012

shorts-levis-013

Quando vado in giro, mi piace portare vestiti comodi che mi diano mobilità. Di solito scelgo capi corti, con o senza calze secondo la stagione, e delle scarpe con cui potere passeggiare tranquilla. Gli shorts Levi’s, di cui ho qualche paio, sono una scelta frequente in questi casi; stanno bene con tutto e mi danno totale libertà di movimento. Anche gli stivaletti bianchi delle foto hanno molta esperienza in viaggi ed escursioni, infatti sono distrutti di tanto camminare.

Questa volta, la fuga del weekend è stata alla Tuscia; una zona bellissima e vicina a Roma. Ha tanto fascino come Toscana o Umbria ma è molto meno sfruttata turisticamente, e in primavera è un posto molto tranquillo. I paesaggi sono da film e la gente incantevole. Ve la raccomando assolutamente.

Top: Vintage // Shorts: Levi’s // Cardigan: Vintage // Stivaletti: Zara

BLACK VELVET

camiseta-terciopelo-06

camiseta-terciopelo-09

camiseta-terciopelo-03

camiseta-terciopelo-07

camiseta-terciopelo-04

camiseta-terciopelo-01

camiseta-terciopelo-02

Se per caso non era ancora chiaro, insisto, la mia economia non è nel suo migliore momento e questo si sente quando devo scegliere cosa mettermi. Un fatto così normale come può essere comprare un paio di jeans di 30€ è per me, in questo momento, un sogno. Soluzione/placebo? I mercati delle pulci. Ci sono in tutte le città e, cercando un po’ tra le montagne, si possono trovare capi decenti per meno di 5€. Sebbene io sono di quelle che pensano che se crei un look esclusivamente con capi di seconda mano è molto probabile che il risultato sia osceno e che tu sembri uscita da un film anni 80, a volte il frutto di questo abbinamento non è così sgradevole alla vista. In questo caso concreto, togliendo le scarpe e la cinghia (Zara), ci troviamo davanti ad un total look del mercato.

I pantaloni mi sono piaciuti sin dall’inizio, sebbene hanno un taglio che non rende giustizia (soprattutto nel mio caso avendo i fianchi larghi). Per questo ho deciso di abbinarli ad una maglietta aderente, concretamente di velluto nero, che almeno mi togliesse volume sopra. La borsa, pure Delmer (-cato), è di pelle e si può usare con o senza tracolla.

Anche se sembra che sia già arrivato il caldo a Roma, la notte continua ad abbassarsi la temperatura per cui l’utilizzo di calze si rende indispensabile. Un semplice cappotto nero per evitare il fresco e pronti per uscire!

Che ne dite?

Top: Vintage // Shorts: Vintage // Cintura: Zara // Scarpe: Zara // Borsa: Vintage

A PEARLED SHIRT

falda-zara-serpiente

falda-zara-serpiente-04

camisa-perlas-blanco

camisa-perlas

detalle-camisa

camisa-perlas-blanco-02

falda-zara-serpiente-03

 È stato l’autunno scorso quando mi sono innamorata di questa bellissima camicia di Blanco. Uno dei miei ultimi acquisti, giusto per farvi capire quanto è povero il mio armadio. Il caso è che mi è piaciuto tantissimo il dettaglio delle perle e, come buona amante delle camicie bianche che sono io, decisi di comprarla. L’unico ma è che è molto delicata perché tutte le perle sono cucite con lo stesso filo, cioè, se una cade cadono tutte. Bisognerà andarsi con occhio.

La gonna, un affare di ultima ora da Zara, ha un print di serpente; anche se non si percepisce se non guardi con attenzione. Mi son piaciuti i colori e la sua forma evasé che, sebbene neanche questo si vede al primo sguardo, alleggerisce molto la zona dei fianchi.

Per quanto riguarda lo smalto di unghie che colpisce l’occhio… sì, di sicuro avrei potuto scegliere un colore più adatto. Ma a me piacciono le unghie rosse e ai miei occhi stanno bene con tutto. Di solito non pianifico il colore di smalto, magari dovrei iniziare a farlo.

Che ne dite?, troppo classica?

Camicia: Blanco // Gonna: Zara // Zeppe: Massimo Dutti // Borsa: Vintage