PALAZZO JEANS

pata-elefante-021

pata-elefante-011

pata-elefante-012

pata-elefante-019

pata-elefante-0tt

pata-elefante-036

pata-elefante-042

pata-elefante-085

pata-elefante-080

pata-elefante-074

pata-elefante-063

Mi piace tanto abbinare capi basici, tante volte un look molto semplice può essere speciale. Per una riunione di lavoro ho deciso di portare questi jeans a palazzo con una semplice maglietta nera ed un paio di stivali con il tacco.

Che ne dite?

Jeans: H&M // Stivali: Zara // Chiodo: Mango

TOPS I LOVE (I)

camiseta-gris-zara-13

camiseta-gris-zara-14

camiseta-gris-zara-17

camiseta-gris-zara-10

camiseta-gris-zara-11

camiseta-gris-zara-09

camiseta-gris-zara-08

camiseta-gris-zara-01

camiseta-gris-zara-07

Oggi vi mostro un po’ di foto diverse. Senza colori, come il top che ne è protagonista. Questa maglietta grigia di Zara, della scorsa estate, è uno dei miei capi favoriti. Oltre ad essere molto versatile, ha una forma ed un tessuto bellissimi. Apparirà prossimamente in qualche look più elaborato.

Le foto sono fatte nella spiaggia di Barizo, in A Coruña.

Top: Zara // Ballerine: Zara

The CH Series I: QUARTIERE COPPEDÈ

Vintage-Coppede019

Vintage-Coppede012

Vinateg-Coppede-doble

Vintage-Coppede017

Vintage-Coppede028

Vintage-Coppede016

Vintage-Coppede037

Vintage-Coppede050

Vintage-Coppede047

Vintage-Coppede036

Vintage-Coppede049

Vintage-Coppede035

Oggi Mel Rose Place inizia una collaborazione molto speciale con il magazine spagnolo Cultura Hipster. Ogni settimana visiteremo, in bicicletta, qualcuno dei luoghi più autentici di Roma per farvi conoscere la città eterna dal suo lato più quotidiano. La capitale dell’Italia ci piace per la sua storia e i suoi spettacolari monumenti, ma anche per le sue genti, i suoi quartieri, i suoi mercati e, soprattutto, per il suo carattere. Accompagnati da Cultura Hipster e Mel Rose Place, scoprirete una città unica dal migliore modo che può essere percorsa; pedalando.

Questa volta ci siamo avvicinati al Quartiere Coppedè, una zona molto piccolina e particolare che di solito non forma parte dei percorsi turistici abituali. Considerato come un’espressione isolata dell’architettura romana dei primi ‘900, il quartiere prende il nome dal architetto che lo progettò in 1915. I suoi edifici e ville creano un’atmosfera surreale che ci trasporta ad una realtà quasi fantastica. Infatti, i suoi palazzi, scenario di diversi leggende urbane, hanno inspirato maestri del cinema horror come Dario Argento.

Troverete più foto e curiosità qui.

Top: Vintage // Jeans: Primark // Ballerine: Zara // Foulard: Vintage